Digital Adv

Published on marzo 21st, 2016 | by Alessandro Sisti

0

Programmatic Video in crescita, +39% in media, fino al 2020

Social Sharing

L’ Ad spending in  programmatic video esploderà nei prossimi 5 anni. Queste le conclusioni  del Report “Video Advertising in Europe: The Road to Programmatic Ubiquity.” di  IHS  per  SpotX , estensione dello studio inizialmente condotto nel 2014 su 5 Paesi Europei – Francia, Germania, Italia, Spagna Uk – ed esteso nel 2015 ai Paesi Scandinavi, la Svizzera, L’Europa Centrale e dell’Est.

Programmatic Digital Video Net Ad Revenues in the EU-5, 2014-2020 (millions of € and % of total digital video net ad revenues) Programmatic Digital Video Ad Net Ad Revenues in Select Countries in Europe, 2014-2020 (millions of € and % of total digital video net ad revenues)

L’analisi parte dai ricavi dichiarati dai publisher e dai media owners, e quindi analizza le dimensioni di mercato senza includere costi e fees di negoziazione. IHS ha intervistato agenzie, advertisers, publishers, confrontando i dati del suo database proprietario con gli insight di mercato. Secondo le stime, il programmatic video passerà dai 375 milioni del 2015 a 1,97 miliardi del 2020, con una crescita media annuale del 39,3%. Quest0 anno, il programmatico raggiungerà in quota il 16,8% di tutti i ricavi video. Nel 2020, la quota arriverà al 51,4% di tutti i video. Tra le country analizzateda IHS, i Paesi Bassi sono i più avanzati, sia in termini di quota programmatica sul totale dei video (32,4%), con UK e Francia in secondo e terzo posto, rispettivamente con 22,8% e 18,6%.

Il Regno Unito rappresenta comunque il mercato più grande, con ricavi netti complessivi di 135 milioni di euro. Nelle parole degli analisi : “Many UK publishers have been early in building digital business models and possess strong in-house skills. … The majority of growth in the next five years will come from broadcaster video moving to programmatic. …Alongside this, further growth [will come] from a changing structure in the programmatic market towards private marketplaces and programmatic direct deals. The combination of strong technological literacy, a large presence of players and a lot of premium inventory means that the UK will lead the development in Europe to a diversified portfolio of programmatic transaction types. We expect the UK to slowly close the gap [with] the US, where programmatic video will exceed 60% of the video market by 2019, compared to 2020 in the UK.”

E-marketer prevede in ogni caso una esplosione del mercato programmatico in UK, analizzando in questo caso la spesa pubblicitaria (non i ricavi netti degli editori). Nelle prime stime UK per il 2015, il programmatic display adv raggiungerà 1,8 miliardi di sterlini, in crescita del 66% rispetto al 2014, arirvando a 2,46 miliardi nel 2016


About the Author

Alessandro Sisti è Google Certified Professional, esperto di pianificazione digitale automatizzata attraverso le piattaforme di Google Adwords e DoubleClick Ad Exchange. Internet Entrepeneur,Digital Strategist e Consulente, insegna nei master di specializzazione di Luiss Business School , Sole 24 Ore Formazione, Lumsa, Ied. Ha iniziato nel 1998 la sua carriera professionale in Ernst&Young Consultants, specializzandosi nella comunicazione digitale e nell’e-commerce. E’ stato Chief Operating Officer della Divisione Multimedia della concessionaria di pubblicità Sportnetwork (Gruppo Corriere dello Sport ) occupandosi della progettazione ,dello sviluppo e della comunicazione dei siti web, mobile, app di tutti i brand del gruppo editoriale (Corriere dello Sport, TuttoSport, Auto, Autosprint, Motosprint, Guerin Sportivo, AM)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑